_francesca chiorino

Francesca Chiorino (1978) si laurea in architettura presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 2003, dopo aver trascorso un periodo di studio presso la Escola Tècnica Superior d’Arquitectura di Barcellona. Dal 2003 collabora con la casa editrice Electa e dal 2005 fa parte della redazione della rivista di architettura “CASABELLA” per la quale scrive continuativamente. Per Electa ha scritto diversi volumi, tra i più recenti, Cantine secolo XXI. Architetture e paesaggi del vino (2011) e Case in Giappone (2017). Dal 2012 è curatrice per Fondazione Courmayeur Mont Blanc dei convegni e dei volumi che riguardano l’architettura alpina, in particolare ha scritto, con Marco Mulazzani, il Superquaderno di architettura alpina. Ha curato per Fondazione Sella onlus le edizioni 2013 e 2015 del Premio Federico Maggia e i relativi cataloghi. Nel 2011 ha fondato a Biella carpano/chiorino architetti, uno studio “leggero” con peculiare sensibilità per il contesto paesaggistico e culturale.  Dal 2014 al 2020 è stata capo Delegazione del FAI di Biella.